Ursula dice no coronabond e si allinea con la Germania e contro l’Italia

Ursula von der Leyen si allinea con la Germania e contro l’Italia

Europa:Ursula von der Leyen si allinea con la Germania e contro l’Italia

No al Coronaboud da parte di Ursula von der Leyen di cui si allinea con la Germania e contro l’Italia riguardo all’emergenza della pandemia causata dal COVID-19 dove sostiene che “ci sono limiti legali molto chiari, non è questo il piano” della Commissione: “non stiamo lavorando a questo”.

Con queste parole la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen ha dato una picconata, probabilmente definitiva, a questa ipotesi lanciata da Giuseppe Conte che aveva raccolto il consenso della Francia e di altri 14 paesi membri.

Ma soprattutto la Commissione ha smontato l’ennesima narrazione europeista secondo la quale l’opposizione alla creazione di un debito europeo per fronteggiare l’emergenza, veniva solo da alcuni governi nazionali mentre Bruxelles sarebbe stata favorevole.

Europa in confusione

“Dietro ai coronabond c’è la questione più grande delle garanzie. E in questo le riserve della Germania e di altri paesi sono giustificate”, ha concluso la von der Leyen confermando per altro di essere una creatura politica della Merkel messa a fare il capo della Commissione europea solo per proteggere gli interessi tedeschi.

Ursula von der Leyen si allinea con la Germania e contro l’Italia
Ursula von der Leyen si allinea con la Germania e contro l’Italia

Il Ministro Gualtieri di fronte ad una stroncatura così radicale non ha potuto dire altro che “le parole della presedente sono sbagliate.” Ma da oggi comincia il panico negli ambienti europeisti: se, nonostante l’appoggio di Macron, la Germania rimane contraria all’unico intervento efficace per salvare l’economia dei paesi più colpiti, cosa altro ci si potrà inventare per rimanere nella cornice giuridica ed economica dell’Euro?

Recommended For You

Avatar

About the Author: Notiziepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *