Categories: Ambiente

SCOPERTI AMINOACIDI EXTRATERRESTRI NELLE METEORITI ANTARTICHE

Advertisement

RICERCATORI TROVANO AMINOACIDI EXTRATERRESTRI NELLE METEORITI ANTARTICHE

Un team di astrobiologi del Goddard Space Flight Center della NASA e del Carnegie Institution for Science ha trovato un’ampia varietà di amminoacidi in Asuka 12236, un meteorite di condrite carbonacea recuperato dal campo di ghiaccio di Nansen in Antartide da ricercatori belgi e giapponesi nel 2012.


L’autore principale Dr. Daniel Glavin del Centro di Volo Spaziale Goddard della NASA e colleghi ha analizzato Asuka 12236 e ha trovato vari aminoacidi, come glicina, alanina, serina, acido α-amminoisobutirrico, isovalina, aspartico e glutammico, al suo interno.

Diverse linee di prova suggeriscono che la composizione chimica originale di questa roccia spaziale è la migliore conservata in una categoria di meteoriti ricche di carbonio note come condriti CM.

Advertisement
SCOPERTI AMINOACIDI EXTRATERRESTRI NELLE METEORITI ANTARTICHE

L’interno di questo meteorite è così ben conservato perché è stato esposto a pochissima acqua liquida o calore, sia quando faceva ancora parte di un asteroide, sia più tardi, quando si è trovato in Antartide in attesa di essere scoperto.

“È divertente pensare a come queste cose cadono sulla Terra e si dà il caso che siano piene di tutte queste diverse informazioni su come si è formato il Sistema Solare, da cosa si è formato e come gli elementi si sono costruiti nella galassia”, ha detto il coautore Dr. Conel Alexander, un ricercatore della Carnegie Institution for Science.

Gli scienziati stanno imparando che la chiave per gli amminoacidi, quando si tratta di formare e moltiplicarsi, è l’esposizione alle condizioni perfette all’interno degli asteroidi.

“Hai bisogno di un po’ di acqua liquida e di calore per produrre una varietà di amminoacidi. Ma se ne hai troppi, puoi distruggerli tutti”, ha detto il dottor Glavin.

Advertisement

L’acqua sarebbe stata prodotta all’interno dell’asteroide da cui proviene Asuka 12236, poiché il calore del decadimento radioattivo di alcuni elementi chimici ha sciolto il ghiaccio che si è condensato con la roccia quando l’asteroide si è formato.

Dato che Asuka 12236 è così ben conservato, avrebbe potuto provenire da uno strato esterno più freddo dell’asteroide, dove sarebbe venuto a contatto con poco calore, e quindi acqua.

“Anche se per ora sono solo congetture. Ci sono ancora molte cose che non sappiamo di questo meteorite”, ha detto il dottor Glavin.

Gli autori dello studio hanno anche scoperto che Asuka 12236 aveva più versioni mancine di alcuni aminoacidi.

Advertisement

“C’è una versione speculare di ogni amminoacido per destrimani e mancini. Tutta la vita conosciuta utilizza solo gli amminoacidi mancini per costruire le proteine”, hanno detto.

“I meteoriti ci dicono che c’era un pregiudizio intrinseco verso gli amminoacidi mancini prima ancora che la vita iniziasse”. Il grande mistero è il perché”.

Le molecole mancine avrebbero dovuto essere trattate in molta più acqua di quella a cui Asuka 12236 sembra essere stata esposta.

“È piuttosto insolito avere questi grandi eccessi di mancini nei meteoriti primitivi”, ha detto il dottor Glavin.

Advertisement

“Come si siano formati è un mistero. Ecco perché è bene guardare una varietà di meteoriti, in modo da poter costruire una linea temporale di come questi organici si evolvono nel tempo e i diversi scenari di alterazione”.

“Comprendere i tipi di molecole, e la loro consistenza, che erano presenti nei primi tempi del Sistema Solare ci avvicina a conoscere come si sono formati i pianeti e la vita”, ha detto il coautore Dr. Jason P. Dworkin, un astrobiologo del Goddard Space Flight Center della NASA

Advertisement
Notiziepress

Recent Posts

Mini-luna sta per entrare nell’orbita terrestre

Una nuova mini Luna sta per essere attirata dall'orbita terrestre A partire dal 15 ottobre… Read More

5 giorni ago

LA VITA PUÒ SOPRAVVIVERE ALLA MORTE DI UNA STELLA?

La vita, sarebbe in grado di sopravvivere alla morte di una Stella? Molti astronomi si… Read More

1 settimana ago

C’è vita su Venere

C'è vita su Venere, li nell'atmosfera,dove la temperatura è più fresca C'è vita su Venere,… Read More

2 settimane ago

Un robot scrive un articolo:”Non distruggeremo l’umanità”

Un Robot scrive un articolo assicurando che l'intelligenza artificiale non ha intenzione di distruggere l'umanità.… Read More

2 settimane ago

Le lune di Giove potrebbero riscaldarsi a vicenda.

Giove a le Sue Lune potrebbero riscaldarsi a vicenda In un processo chiamato riscaldamento di… Read More

2 settimane ago

Le Misteriose Foreste di Pietra di yunnan

Come sono nate Le Misteriose Foreste di Pietra di yunnan? Come sono nate Le Misteriose… Read More

2 settimane ago