Il Polo sud si sta riscaldando a tempi Record

Il-PoloIL POLO SUD SI RISCALDA TRE VOLTE PIÙ VELOCEMENTE DEL RESTO DELLA TERRA-sud-si-sta-riscaldando-a-tempi-Record

Secondo lo studio, si sta riscaldando tre volte più velocemente del resto della Terra

Una nuova ricerca ha dimostrato che il Polo Sud si è riscaldato tre volte più velocemente del resto del pianeta negli ultimi 30 anni a causa delle temperature più calde dell’oceano tropicale.


La temperatura dell’Antartide varia molto a seconda della stagione e della regione, e per anni si è pensato che il Polo Sud fosse rimasto fresco anche quando il continente si è riscaldato.

I ricercatori in Nuova Zelanda, Gran Bretagna e Stati Uniti hanno analizzato 60 anni di dati delle stazioni meteorologiche e hanno usato la modellazione al computer per mostrare cosa stava causando il riscaldamento accelerato.

Hanno scoperto che le temperature più calde dell’oceano nel Pacifico occidentale avevano nel corso dei decenni abbassato la pressione atmosferica sul Mare di Weddell nell’Atlantico meridionale.

Il Polo sud si sta riscaldando a tempi Record
Il Polo sud si sta riscaldando a tempi Record

Questo a sua volta aveva aumentato il flusso d’aria calda direttamente sopra il Polo Sud – riscaldandolo di oltre 1,83°C dal 1989.

Gli autori della ricerca hanno affermato che la tendenza al riscaldamento naturale è stata probabilmente incrementata dalle emissioni di gas serra prodotte dall’uomo e potrebbe mascherare l’effetto di riscaldamento dell’inquinamento da carbonio sul Polo Sud.

“Mentre le temperature erano note per il riscaldamento dell’Antartide occidentale e della Penisola Antartica durante il ventesimo secolo, il Polo Sud si stava raffreddando”, ha detto Kyle Clem, ricercatore della Victoria University di Wellington, e autore principale dello studio.

“Si sospettava che questa parte dell’Antartide… potesse essere immune e isolata dal riscaldamento. Abbiamo scoperto che non è più così”, ha detto ad AFP.

I dati hanno mostrato che il Polo Sud – il punto più remoto della Terra – si sta ora riscaldando ad un tasso di circa 0.6°C al decennio, rispetto a circa 0.2°C per il resto del pianeta.

Gli autori dello studio, pubblicato sulla rivista Nature Climate Change, hanno attribuito il cambiamento a un fenomeno noto come Interdecadal Pacific Oscillation (IPO).

Il ciclo dell’IPO dura circa 15-30 anni, e alterna uno stato “positivo” – in cui il Pacifico tropicale è più caldo e il Pacifico settentrionale è più freddo della media – e uno stato “negativo” in cui l’anomalia di temperatura è invertita.

L’IPO è passato ad un ciclo negativo all’inizio del secolo, provocando una maggiore convezione e più pressioni estreme alle alte latitudini, portando ad un forte flusso d’aria più calda proprio sopra il Polo Sud.

Clem ha detto che il livello di riscaldamento 1,83°C ha superato il 99,99 per cento di tutti i modelli di riscaldamento a 30 anni.

“Mentre il riscaldamento era solo all’interno della variabilità naturale dei modelli climatici, è molto probabile che l’attività umana abbia contribuito”, ha detto.

Recommended For You

Avatar

About the Author: Notiziepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *